SKI MOUNTAINEERING WORLD CUP - ASSOUIS - FRANCE


Neve, Vento, Pioggia, Bufera. Condizioni meteo da veri duri che la nazionale italiana di sci alpinismo ha affrontato con la giusta carica raccogliendo le prime soddisfazioni della stagione: buona la prima!

Sulle nevi di Aussois, in Francia, Robert Antonioli e Axelle Mollaret (FRA) conquistano la prima prova di Coppa del Mondo. Nella Individual Race vincono anche Matteo Sostizzo e Samantha Bertolina tra gli Junior, mentre negli Espoir dominano la gara Giulia Murada e Davide Magnini.


 

Nella prova Sprint Men e Women doppietta svizzera, ma l'Italia si è difesa molto bene: Robert Antonioli e Damiano Lenzi rispettivamente secondo e terzo nei senior, nelle espoir prima Mara Martini e terza Giuia Murada. Nelle junior prima Samanta Bertolina e seconda Lisa Moreschini.

 



DRESS UP LIKE YOUR FAVOURITE CHAMPIONS!



INSIDE THE RACE: LO SGUARDO TRA DAMIANO E ROBERT

 

Quello che vorremmo fare è portarvi “inside the race”. Farvi entrare nel back stage della ISM Skimountaineering World Cup. Quello che vorremmo, è farvi conoscere i campioni dello skialp sotto una veste differente. Perché in fondo sono ragazzi come tutti noi, con pregi e difetti che non sempre si percepiscono sotto a luce dei riflettori.

Questo giro vi racconteremo un piccolo aneddoto dal grande valore. Una cosa che in pochi hanno colto, ma che significa molto. Un gesto che, fatto da uno come Damiano Lenzi, è sinonimo di stima e profondo rispetto.

La gara di Aussois è stata a dir poco condizionata dal meteo. Pioggia e temperature sopra la media in zona partenza, freddo e vento in quota. La neve cambiava ad ogni curva, la scelta della pelli è stata fondamentale quasi come il sapersi gestire. Lì davanti i ritmi erano elevati. Come sempre, Boscacci ha sgranato il gruppo di testa portando il tasso di acido lattico a livelli altissimi. Robert Antonioli è partito nelle retrovie (ad un certo punto era quindicesimo). Sogni di gloria messi da parte? Verrebbe da dire si, ma lui è Robert Antonioli. E allora via sorpassi a ripetizione. Dentro e fuori traccia. Sulla seconda salita stava spendendo molto, quelli al suo fianco erano i migliori interpreti mondiali della specialità e non ci stavano a recitare il ruolo di spettatori non paganti. La strategia, in questi casi, sarebbe tenerlo fuori traccia il più possibile per “farlo bruciare” e tagliarlo fuori dai giochi. Damiano Lenzi, invece, l’ha preso per lo zaino e ributtato in traccia davanti a se.

Un piccolo gesto si, ma che vale molto. A noi piace pensare che quel piccolo gesto abbia contribuito al successo nella individual race del campione del mondo. Ma la cosa più bella è stato vedere al traguardo Robert e Damiano non dirsi nulla. E’ bastato uno sguardo d’intesa. Un segno di rispetto e di stima tra due grandi campioni…

Esistono due tipi di gare, quelle che tutti conoscono e quelle che restano tra gli addetti ai lavori. Quando sei oltre il limite e lotti per vincere, non sempre sei lucido. A volte capita di sbagliare, di subire dei torti. C’è chi fa il furbo, chi gioca sporco e chi invece è “signore” sempre e comunque. Vi sono screzi che si trascinano per anni, altri che si risolvono con una stretta di mano, ma vi sono anche piccoli gesti per i quali non serve ringraziare; basta un cenno. Tra “duri”, vale più di mille parole.

 

Karpos Team

 

INFO

WORLD CUP - ISMF 2020

 

DATE DAY LOCATION COUNTRY TYPE OF RACE
20-dic-19 Fri World Cup Aussois FRA INDIVIDUAL RACE
21-dic-19 Sat World Cup Aussois FRA SPRINT RACE
25-gen-20 Sat World Cup Andorra AND INDIVIDUAL RACE
26-gen-20 Sun World Cup Andorra AND VERTICAL RACE
07-feb-20 Fri Jennerstier 2020 GER VERTICAL RACE
08-feb-20 Sat Jennerstier 2020 GER SPRINT RACE
09-feb-20 Sun Jennerstier 2020 GER INDIVIDUAL RACE
02-apr-20 Thu MADONNA DI CAMPIGLIO ITA SPRINT RACE
03-apr-20 Fri MADONNA DI CAMPIGLIO ITA VERTICAL RACE
05-apr-20 Sun MADONNA DI CAMPIGLIO ITA INDIVIDUAL RACE

 

SPRINT RACE

Senior Men
1. Iwan Arnold (SUI)
2. Robert Antonioli (ITA)
3. Damiano Lenzi (ITA)

Senior Women
1. Marianne Fatton (SUI)
2. Déborah Chiarello (SUI)
3. Marianna Jagercikova (SVK)

Espoir Men
1. Hans-Inge Klette (NOR)
2. Thibault Anselmet (FRA)
3. Nicolò Ernesto Canclini (ITA)

Espoir Women
1. Mara Martini (ITA)
2. Célia Perillat Pessey (FRA)
3. Giulia Murada (ITA)

Junior Men
1. Aurélien Gay (SUI)
2. Paul Verbnjak (AUT)
3. Kilian Granger (SUI)

Junior Women
1. Samantha Bertolina (ITA)
2. Lisa Moreschini (ITA)
3. Claudia Valero De La Flor (ESP)