Che cosa indossare per lo sci alpinismo per essere attrezzati al meglio e divertirsi in sicurezza? Eccovi 5 consigli di base della nostra Karpos Academy, un team formato dai migliori atleti del mondo e da chi sviluppa per loro i capi più performanti sul mercato.
 

1. Meglio un capo in più che uno in meno

 

Quando si prepara lo zaino, soprattutto per quanto riguarda i capi protettivi, è meglio uno in più che uno in meno. A seconda delle previsioni e delle condizioni meteo è consigliabile indossare una giacca e un pantalone versatili come Marmolada Jacket e Marmolada Pant, quando invece si ha bisogno di una protezione ulteriore in caso di vento o cambi di temperatura, è consigliabile avere nello zaino sia una giacca termica antivento come Lot Jacket, che una giacca da pioggia leggera, anch’essa comprimibile e impermeabile come Lot Rain Jacket. Non dovrebbero inoltre mancare un berretto, guanti termici e, a seconda della sensibilità personale, un copripantalone antivento o impermeabile.

Nelle giornate più fredde consigliamo una giacca isolante calda. Più è salvaspazio, meglio è. Karpos ha ridotto al minimo l’ingombro con Vinson Jacket.

 

2. Alla partenza può fare freddo

 

Quando si esce dall’auto riscaldata nelle fredde giornate invernali e per gli ultimi preparativi prima dell'escursione, è consigliabile indossare una giacca calda. Appena si parte però, la si può tranquillamente togliere. Per esperienza, non è un problema se all’inizio si sente un po’ di freddo, in quanto dopo pochi minuti, con la pendenza in aumento e una maggiore intensità, il corpo viene stimolato fino a scaldarsi rapidamente.

3. Intensità: la grande amica

 

L’intensità (programmata) dello ski touring svolge un ruolo decisivo. A seconda della velocità e del grado di difficoltà si può scegliere tra articoli di abbigliamento di spessore diverso e con diverse peculiarità, da indossare sopra la aderente maglia intima funzionale. Che si affronti la salita con una giacca isolante leggera, con un gilet o con una giacca più sottile, oltre all’intensità già accennata tutto dipende ovviamente anche dalla sensibilità personale. Questo incide anche sulla scelta dei pantaloni. Per gli sci alpinisti estremamente sportivi e ambiziosi, alla velocità adeguata è talvolta sufficiente anche una sola Alagna Evo Jacket con abbinato il suo pantalone Alagna Evo Pant. Per quanto riguarda i copricapo, a eccezione delle escursioni primaverili con temperature miti, la testa andrebbe sempre protetta con una fascia frontale leggera o un berretto leggero.

4. In basso va bene, ma in vetta non basta

abbigliamento per lo sci alpinismo

 

Mentre per la salita bastano pochi strati sottili, in vetta o nell’attesa tra la fine della salita e l’inizio della discesa occorre cautela. A seconda della durata della sosta, delle condizioni meteo, del vento e del grado di umidità, bisogna valutare come integrare o adattare il tuo sistema d'abbigliamento a strati. Gli sportivi che sudano molto talvolta si cambiano anche la maglia intima multifunzione e sopra la giacca più sottile da salita indossano una delle giacche antipioggia o isolanti descritte al punto 1. Lo stesso vale anche per la testa, sostituendo la fascia sudata o il berretto con un nuovo capo asciutto (compatibile con il casco) (ad es. Alagna Cap). Anche se testa e tronco sono più sensibili delle gambe, le persone più sensibili al freddo potrebbero indossare un copri pantaloni (overtrousers) per la discesa. Questo vale soprattutto per tutte le attività svolte in condizioni estreme, ad esempio freddo intenso, vento e precipitazioni.

5. Ognuno è diverso

 

Il quinto, più che un consiglio di abbigliamento, è il suggerimento di tener conto delle proprie esperienze e peculiarità individuali nel momento in cui si scelgono i capi dell’armadio sportivo. In particolare per gli ski touring in aree alpine, dove possono verificarsi forti escursioni termiche e variazioni di intensità, va considerato quanto segue: la scelta dell’abbigliamento giusto è una sorta di interfaccia tra le note leggi della natura, le conoscenze della medicina dello sport e le esperienze personali e soggettive.




abbigliamento per lo sci alpinismo: 5 consigli