DANIEL JUNG





DANIEL JUNG - UNA PASSIONE INNATA PER LA MONTAGNA

 

Un’energia contagiosa, questa la prima impressione che trasmette Dani Jung a chi lo incontra. Una forza che mantiene sempre acceso il desiderio di cercare nuovi orizzonti, nuove sfide, ma non per conquistare, ma solo per scoprire qualcosa di nuovo. Una ricerca che unisce Karpos e Dani, così simili e così curiosi verso un viaggio che è sempre nuovo.



BIOGRAFIA

 

Già da piccolo quando accompagnava il nonno in alpeggio, e quello sguardo verso il salire e scendere dei profili delle montagne, ha fatto nascere in Daniel il desiderio di andare a scoprire quei luoghi ogni volta nuovi. Proprio la curiosità, che è tipica di tutti i bambini, è un valore che tutti cerchiamo sempre di conservare anche quando diventiamo adulti, e lui fortunatamente ci è riuscito. Le sue gare preferite sono le ultrarun, dove le lunghe distanze portano a salire e scendere ripetutamente i vari pendii e dove la fatica è una compagna di viaggio, che regala la possibilità di scoprire sfumature diverse dell’animo.

Daniel ha iniziato tirando calci a un pallone, ma quello era un mondo che gli stava un po’ stretto. La voglia di esplorare il mondo, soprattutto le montagne, lo ha portato in sella alla ad una mountainbike. Assieme hanno raggiunto la ribalta internazionale raccogliendo svariati successi nelle competizioni, ed assieme hanno girato il mondo per 8 anni, poi però c’era dell’altro che faceva bruciare la passione, ed ecco che nel 2015 comincia una nuova avventura con il trail running. I successi forse inattesi sono arrivati rapidamente, e in un brevissimo tempo Dani si è trovato a correre nell’élite mondiale dell'ultra mountain running. Tra i successi più belli ci sono le vittorie e i podi in competizioni come l'Hong Kong 100 (2017), Südtirol Ultraskyrace (2016), Transalpin Run (2017), Ultra Skymarathon Madeira (2019), Maga Skymarathon (2019), Tromso Skyrace (2019) e molte altre ancora.

 

Alla fine però, la vera passione oltre alle gare, rimane sempre il desiderio del bambino dell’alpeggio di correre quei sentieri d’alta quota, e proprio qui ha trovato la sua dimensione stabilendo dei record difficili da superare, almeno a breve. Alcuni dei suoi record più famosi sono il Berliner Höhenweg, Stubaier Höhenweg, Tiroler Höhenweg e Pfunderer Höhenweg.

 

Daniel è un atleta completo che vive lo sport a 360°, con la sua mountainbike, o gli sci da alpinismo per scoprire nuovi sentieri da correre, o semplicemente da percorrere d’estate con calma, magari con la sua compagna.