MANRICO DELL'AGNOLA



 

Nato ad Agordo nel 1959, fin da piccolo manifesta la sua passione per la montagna e l’arrampicata anche se comincia a scalare a vent’anni. Il grande desiderio per questa attività in breve lo porta a notevoli risultati, sia in Italia che all’estero, ed il bisogno di catturare quei momenti magici, lo avvicina al mondo della fotografia, infatti in seguito diventerà uno dei più quotati fotografi di montagna. Datano 1981 le sue prime salite solitarie, lo stesso anno sale El Capitan per la via del Nose e realizza parecchie altre prime italiane fra Yosemite e Colorado. Da allora ha collezionato migliaia di vie in tutto il mondo ma il suo cuore è per le Dolomiti, che non smette di frequentare. Manrico ora vive a Mel dove svolge la sua attività di creativo (logo e nome Karpos sono una sua intuizione), accademico del C.A.I., scrittore e fotografo… per lui scalare è ancora la cosa più importante.