MARC HOCHSTAFFL



 

Nato il 23 aprile 1985 a Mittersill, fin da bambino Marc frequentava molto le montagne del Pinzgau con suo padre. La carriera sportiva di Marc, cosi come quella di quasi ogni bambino austriaco, inizia come sciatore alpino, finché, a 14 anni, scopre una nuova sfida, il ciclismo su strada. Tuttavia, il nostro Salisburghese continuò a frequentare le montagne di casa e durante un giro della Haute Route nel 2001 con gli amici, sentì forte il desiderio di presentarsi una volta alla partenza di una gara di sci alpinismo. Marc fece la sua prima gara nel 2009, dopo aver preso il diploma di Istruttore di Sci-alpinismo. Alla domanda sul fascino del suo sport, il simpatico atleta di Uttendorf ha risposto con entusiasmo. “La cosa che mi affascina è misurarmi con i migliori atleti del mondo, la lotta uomo contro uomo, lo spirito di squadra che si instaura in una gara a squadre, lo spendersi completamente, il cuore che batte all'impazzata e la perfetta padronanza della tecnica. E tutto questo in mezzo ad un paesaggio montano da sogno.” Non sorprende, dunque, che le sue gare preferite siano quelle della Grande Course, tra cui Pierra Menta, l’Adamello Ski Raid, il Tour du Rutor e Trofeo Mezzalama. Tra i grandi piazzamenti di Marc troviamo un ottavo posto alla Mountain Attack, un terzo posto alla Kitzsteinhorn Xtreme e un eccezionale decimo posto alla Sella Ronda 2017. Inoltre Marc è Campione di Salisburgo in Vertical. Anche nel tempo libero, Marc torna sempre in alta montagna. Ha infatti già scalato diversi 6.000 metri in Ecuador e Perù.